Enter your keyword

ASSISTENZA SOCIETARIA

Assistiamo le società sin dalla loro costituzione studiando con i clienti la forma più appropriata e lo statuto sociale.
Prestiamo la nostra assistenza anche nelle operazioni straordinarie quali trasformazioni, fusioni, scissioni, cessioni e liquidazioni.
Curiamo le cessioni delle quote sociali.

BILANCI

Effettuiamo la riclassificazione, revisione e analisi dei bilanci aziendali
La riclassificazione dei bilanci prevede l’ordinamento dei conti secondo lo schema previsto dagli artt. 2423 e segg. del codice civile applicando i criteri di valutazione ivi previsti ed i principi contabili OIC, IAS/IFRS.
La revisione contabile e del bilancio è la verifica della regolare tenuta della contabilità sociale e la corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili

ELABORAZIONE DATI

Curiamo la contabilità aziendale rilevando i dati sia direttamente dai documenti che da prima nota fornendo tutti gli elaborati previsti sia dal codice civile che dalla normativa fiscale predisponendo tutti gli adempimenti che quest’ultima prevede, comprese le dichiarazioni fiscali.
In materia di lavoro elaboriamo cedolini paga e curiamo tutti gli adempimenti relativi.

ASSISTENZA FISCALE

Assistiamo il Cliente nell’applicazione corretta delle norme tributarie curandone tutti gli adempimenti relativi dalle comunicazioni alle dichiarazioni (IVA, Redditi, IRAP, Sostituti d’imposta, ecc.). Lo affianchiamo anche durante le verifiche tributarie predisposte dalla Guardia di Finanza e/o dall’Agenzia delle Entrate.
Possiamo anche predisporre una revisione aziendale limitata agli aspetti gestionali e contabili fiscali.

CONTENZIOSO TRIBUTARIO

Oltre all’assistenza preventiva, siamo in grado di fornire anche un’assistenza postuma. Infatti siamo in grado di assistere il cliente in tutte le fasi del contenzioso: dalla procedura di adesione all’accertamento alla mediazione, dalla predisposizione del ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale a quella Regionale, alla discussione del ricorso davanti alle Commissioni Tributarie.

PRATICHE VARIE

Ci preoccupiamo di assistere le aziende sin dalla loro nascita:
Dal rilascio della partita IVA alla iscrizione al Registro delle Imprese.
Dal rilascio immediato della firma digitale all’attivazione della PEC
Domiciliazione della sede sociale.

QUESTO E' IL MOTIVO PER CUI SIAMO DIVERSI!

Rassegna Stampa Fiscale

22 Gennaio 2021

Il richiamo di Lagarde (Bce): niente ritardi sul Recovery plan

Corriere della Sera - Giuliana Ferraino - Pag. 31

L’Inps ha reso noto che, causa pandemia, in meno di un anno si sono persi 662 mila posti di lavoro. Questo, nonostante il blocco dei licenziamenti e 4 miliardi di ore di cassa integrazione autorizzate. Ma l’emergenza continua e la campagna vaccinale rallenta, tanto che il ministro dell’Economia, Gualtieri ora non esclude la proroga della cassa integrazione fino in autunno. È il contenuto di una lettera inviata ieri al vicepresidente della Commissione Ue Dombrovskis e al Commissario all’Economia, Gentiloni per spiegare la richiesta di nuovo deficit per 32 miliardi approvata dal Parlamento. Lo scostamento di bilancio serve per un nuovo pacchetto di aiuti. Questo peggiora i conti pubblici. Ad oggi il debito ha già raggiunto il 154,2% del Pil, solo la Grecia fa peggio dell’Italia. La seconda ondata del virus ha fatto registrare un peggioramento sul fronte lavoro con un calo delle assunzioni nel privato del 31% . La presidente della Bce, Christine Lagarde sollecita gli Stati a presentare i piani per i fondi del Recovery plan. (Ved anche Il Sole 24 Ore: ‘L’appello della Bce ai governi: stringere sui piani per la ripresa’ – pag. 19)

22 Gennaio 2021

Fisco, gettito in calo del 31% Cartelle sospese per 9,5 miliardi

Corriere della Sera - Andrea Ducci - Pag. 31

Nel periodo gennaio-novembre 2020 il gettito derivante dalle attività di accertamento e controllo è sceso del 31%, tradotto in soldi pari a 7,4 miliardi. L’emergenza sanitaria ha imposto la sospensione delle cartelle esattoriali e il rinvio delle scadenze di Irpef e Irap per complessivi 9,5 miliardi. Il rischio che in parte si traducano in mancati pagamenti, dunque evasione, è concreto. Nonostante la pandemia il contrasto all’evasione deve andare avanti ha assicurato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Ma il rapporto sull’evasione fiscale della Nadef evidenzia che dall’attività di contrasto agli evasori nel 2020 prevede di recuperare 6,8 miliardi in meno rispetto al 2019.

22 Gennaio 2021

Ristori 5, dalle tasse sospese crediti d’imposta a chi è in crisi

Il Sole 24 Ore - Marco Mobili e Gianni Trovati - Pag. 8

Arriverà in Consiglio dei ministri giovedì prossimo il decreto legge Ristori 5 finanziato con il nuovo scostamento di bilancio da 32 miliardi di euro. Il testo non conterrà solo indennizzi ma anche lo stop ai pagamenti di tasse per le partite Iva e le imprese che hanno subìto maggiori perdite nel 2020. Il ministro dell’Economia Gualtieri ha anticipato il contenuto del decreto nella lettera inviata al vicepresidente della Commissione europea Dombrovskis e al commissario all’Economia Gentiloni. Accanto al rifinanziamento del Reddito di cittadinanza e della Cig fino all’autunno e ai fondi aggiuntivi per scuola, sanità ed enti locali, figura un doppio intervento per le attività in crisi, a cui sarà destinato un ‘supporto di liquidità per le imprese colpite direttamente e indirettamente dalle chiusure’ e ‘specifiche misure di aiuto per i settori più danneggiati’. Le Regioni chiedono di essere coinvolte nell’erogazione dei ristori. Tra i 12 e i 15 miliardi serviranno alla cancellazione delle tasse.

22 Gennaio 2021

Manovra, agevolazioni per tutti ma in palio ci sono spiccioli

Il Sole 24 Ore - Roberto Lenzi - Pag. 20

La legge 178/20 ha stanziato incentivi per tutti ma la quantità di fondi a disposizione è per pochi. Con complessivi 81 milioni di euro nascono fondi per l’imprenditoria femminile, imprese creative, settore tessile. Ammontano a 100 milioni le risorse destinate ad aumentare la competitività delle Pmi dei settori aeronautico nazionale, chimica verde, componentistica per la mobilità elettrica e per la produzione di energia da fonti rinnovabili. 500 mila euro per sostenere l’investimento in capitale umano in settori strategici e due milioni di euro per il fondo per la parità salariale. Le iniziative possono destare interesse ma per un adeguato impatto serviranno ulteriori risorse e, quindi, nuovi stanziamenti.

Novità fiscali

20 Gennaio 2021

Istituzione dei codici tributo per il versamento del tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente (TEFA)


Il tributo per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente (TEFA) è riscosso unitamente alla TARI. Successivamente si provvede al riversamento del tributo spettante alla provincia o città metropolitana competente per territorio, al netto delle commissioni. Il ministero dell’Economia e delle finanze, con il decreto del 1°luglio 2020, ha stabilito i criteri e le modalità per assicurare il sollecito riversamento del tributo in parola. Per le annualità 2021 e successive il TEFA e gli eventuali interessi e sanzioni sono versati dai contribuenti, secondo gli importi indicati dai comuni, utilizzando gli appositi codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate. La struttura di gestione provvederà poi al riversamento degli importi pagati alla provincia o città metropolitana competente per territorio. Per gli anni di imposta fino al 2020, i versamenti di TEFA e TARI sono effettuati cumulativamente utilizzando i codici tributo relativi alla TARI, senza distinguere la parte relativa al TEFA. Per gli anni d’imposta 2021 e successivi, gli importi dovuti a titolo di TEFA sono versati dai contribuenti, secondo quanto indicato dai comuni, distintamente dagli importi dovuti a titolo di TARI, utilizzando i nuovi codici tributi istituiti con la risoluzione n. 5/E del 18 gennaio 2021. Questi sono: ‘TEFA’ , ‘TEFN’ e ‘TEFZ’ e vanno utilizzati tramite i modelli F24 e F24 ‘enti pubblici’. Possono essere utilizzati anche per il versamento di quanto dovuto a seguito dell’attività di controllo. In sede di compilazione del modello F24 i nuovi codici tributo sono esposti nella sezione ‘IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI’ mentre in sede di compilazione del modello F24 EP, sono esposti nella sezione ‘TARES-TARI’

20 Gennaio 2021

Servitù su terreno agricolo con imposta di registro al 9% - Orientamento della Cassazione


Agli atti di costituzione di servitù su terreni agricoli a favore di soggetti diversi dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali si applica l’imposta di registro del 9% e non quella del 15%.
È il nuovo orientamento dell’Agenzia delle Entrate espresso nella risoluzione n. 4/E del 15 gennaio 2021 che segue le conclusioni assunte dalla Corte di cassazione in diverse pronunce. Dunque, la gestione dei contenziosi pendenti deve essere rivista in considerazione dell’indirizzo assunto dai giudici di legittimità secondo i quali il diritto reale di godimento si costituisce e non si trasferisce.
Devono, pertanto, ritenersi superate le indicazioni contenute nella Risoluzione n. 92 del 22 giugno 2000 e riprese nella Circolare n. 18/E del 29 maggio 2013, con conseguente applicazione dell’aliquota del 9% prevista dal primo periodo del comma 1 dell’articolo 1 della Tariffa, Parte prima, allegata al Dpr n. 131/1986 alla tassazione ai fini dell’imposta di registro degli atti costitutivi di servitù su terreno agricolo.

Il nuovo indirizzo dell’Amministrazione finanziaria si basa sul consolidato orientamento della Cassazione in tema di imposta di registro sugli atti costitutivi di servitù sui terreni agricoli (Corte di cassazione sentenze n. 22198, 22199, 22200 e 22201 tutte del 2019). La risoluzione fa inoltre presente che per gli atti costitutivi di servitù non sussiste l’obbligo di presentazione della domanda di voltura diretta ad aggiornare le intestazioni catastali. Ai sensi dell’articolo 2643, comma 1, n. 4) del Codice civile è invece prevista la trascrizione dei ‘contratti che costituiscono o modificano servitù prediali’.

Le rassegne e il calendario fiscale sono un prodotto Metaping - Servizi per Commercialisti, Avvocati e Ordini Professionali