Enter your keyword

Attività di revisione e organizzazione aziendale

L’attività di Revisione ed Organizzazione Aziendale è volta ad offrire un qualificato servizio di consulenza esterna per studiare, affrontare e risolvere problematiche contabili ed amministrative, individuando le strutture e le dimensioni ottimali, anche sotto il profilo societario.
Tra i servizi più interessanti prestati nell’ambito di questa attività:

  • l’esame e revisione privatistica dei bilanci ed altri rendiconti finanziari in relazione ad acquisizioni, concentrazioni e fusioni di società ed aziende;
  • lo studio ed assistenza nella realizzazione di particolari combinazioni aziendali e societarie (concentrazioni, scorpori, fusioni, scissioni, cessioni ed acquisizioni di aziende o di rami di attività) sotto il profilo organizzativo, amministrativo e contabile, provvedendo, se del caso, all’adempimento delle prescritte formalità;
  • l’asseverazione dei piani economici-finanziari come previsto dall’art. 183, comma 9, del D. Lgs n. 50 del 18.4.2016 (codice degli appalti) attestando la coerenza e l’equilibrio del piano (PEF), la capacità del progetto di generare adeguati flussi di cassa, tali da garantire il rimborso del debito e la remunerazione del capitale di rischio, e quindi la possibilità di realizzare l’opera pubblica con il ricorso al capitale privato (PROJECT FINANCING).

La C.S.A. – CENTRO SERVIZI AZIENDALI S.p.A. è società fiduciaria e di revisione sin dal 1987.
E stata infatti autorizzata ai sensi della Legge 23.11.1939 n. 1966 con D.M. 16.7.1987.
E’ UNICA in Calabria.

Che cos’è la revisione contabile

Dal 1° gennaio 2015 è in vigore il principio di revisione (SA Italia) 250B, “Le verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale”. Il principio è stato predisposto per ottemperare ai dettami normativi italiani non previsti dai principi cc.dd. ISA Clarified e, precisamente, per disciplinare i controlli previsti dall’art. 14, comma 1, lettera b), del Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 39.

In particolare, al fine di rispettare quanto stabilito dal menzionato riferimento normativo, è necessario che il revisore legale verifichi, nel corso dell’esercizio:

  1. la regolare tenuta della contabilità sociale comporta il rispetto di norme civilistiche e fiscali connesse alle modalità e alle tempistiche di rilevazione delle scritture contabili, di redazione, vidimazione e conservazione dei libri contabili e dei libri sociali obbligatori, nonché di rilevazione dell’esecuzione degli adempimenti fiscali e previdenziali.

 

  1. La corretta rilevazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili implica che l’accadimento del fatto di gestione sia rilevato nelle scritture contabili in conformità al quadro normativo sull’informazione finanziaria applicabile, ovvero le norme italiane che disciplinano i criteri di redazione del bilancio, interpretate e integrate dai principi contabili italiani (OIC) oppure dai principi contabili internazionali (IAS/IFRS) adottati dall’Unione Europea.

La revisione può anche essere indirizzata solamente al rispetto della normativa fiscale.

L’importanza di una buona contabilità era già sentita all’epoca di Fra Luca Pacioli.

 

I libri contabili dovrebbero venir chiusi ogni anno, specialmente in una società di persone poiché un controllo contabile frequente mantiene l’amicizia.

In Summa de Aritmetica et Geometrica, Proportioni et Proportionalita

Fra Luca Pacioli

(1445-1517)

Fondatore della Ragioneria e ideatore del metodo della partita doppia

***

“Riepilogo ovvero riassunto di tutto il presente Trattato affinché con poca fatica si possano ricordare le cose dette”:

1) Tutti i creditori si devono mettere al Libro dalla tua mano destra e tutti i debitori dalla mano sinistra.
2) Tutte le partite che si mettono al Libro debbono essere doppie, cioè se tu fai uno creditore, devi farne uno debitore.
3) Ciascuna partita, a debito o a credito, deve comprendere tre cose: il giorno dell’operazione, la somma e la causa.
4) Il giorno in cui è scritto il debito deve essere il medesimo in cui è scritto il credito.
5) Occorre che il Libro sia sempre tenuto con una stessa moneta, ma dentro le partite, si possono indicare tutte le monete che si presentano: ducati, fiorini, scudi, ecc.
6) Con la moneta con cui hai cominciato il Libro, così bisogna terminarlo.

Le rassegne e il calendario fiscale sono un prodotto Metaping - Servizi per Commercialisti, Avvocati e Ordini Professionali